Anno 16 | 14 Dicembre 2018 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

Oli extra vergini d'oliva a misura di consumatore, una realtà possibile

E' possibile innovare anche rimandendo fedeli a se stessi. E' la lezione di Nicolangelo Marsicani con il suo messaggio chiaro, semplice e di facile comprensione: "facciamo il tuo olio". Dai 7 agli 11 euro al litro, un'offerta a tutto tondo per la risotrazione italiana

Innovazione e cultura.

L’utilizzo dei social è sempre molto controverso, sembra che sia indispensabile per ogni azienda ma porta con sé anche tanta superficialità; viviamo in un mondo di immagini con contenuti effimeri, bisogna saper scindere la serietà dall’aria fritta ed essere più concreti.

Una frase letta per caso in un famoso social invece mi ha dato un bello spunto di riflessione e qui ve la riporto tale e quale:
“Segnatevi questa e ripensateci fra 10 anni. I Cinesi, che erano artisti quando ancora noi ci prendevamo a mazze chiodate in testa, i beni di lusso se li inventeranno e realizzeranno da soli. O ci mettiamo a fare innovazione anche noi, oppure pensare di far fessi in eterno i ricchi del mondo vendendo loro creatività Made in Italy e qualche litro di olio e vino è un progetto comico.”

Mi fa riflettere, i pensieri sono molti, le domande ancora di più ! Ma è la realtà! E mi viene da pensare all’olivicoltura italiana.

Il comparto olivicolo italiano è all’avanguardia? La risposta è facile. No!

Riusciremo ad uscire da questa crisi e primeggiare nel mondo?

Se siamo divisi a casa nostra cosa possiamo trasmettere al mondo?

Sicuramente non basterebbe unirsi e uscire dal campanilismo regionale, alzare la testa, diventare una nazione e proporre nel mondo una cultura dell’olio extravergine d’oliva costruito su basi solide del nostro patrimonio genetico olivicolo.

Dobbiamo cambiare mentalità, cultura e innovare!

Tra i molti che la pensano così e cercano di cambiare qualcosa vorrei segnalarvi questa persona:
è un frantoiano, ha molto più della mia stima visto che nell’annata 2014-2015 (come molti) ha deciso di non imbottigliare il suo prodotto perché non consono ai suoi criteri di qualità nonostante il suo olio fosse di buona qualità e rientrava nella categoria extravergine secondo i parametri di legge.

Responsabilità, onestà, professionalità, chiamatela come volete. Lui lo ha fatto!

Ha deciso anche di non fare “olietti “ nel suo frantoio, vuole solo olio di qualità, e il poco conto terzi si fa solo per aziende qualificate e a fine campagna e, visto che lui crede nel suo mondo, è andato oltre con il suo pensiero di innovazione: insegna, condivide ed è continuamente propositivo. Non tiene per sé la sua conoscenza.

È Nicolangelo Marsicani

E tra le sue varie iniziative mi ha colpito di più questa:

Sei un ristoratore, importatore o rivenditore? Credi nella qualità, vuoi usare un olio extravergine di qualità, vieni da me, parliamone , dimmi le tue esigenze, andiamo sui campi e scegliamo le olive più adatte per te, chiudiamo accordi con gi olivicultori, curiamole e al momento giusto raccogliamole insieme, facciamo il TUO olio. Io lo mantengo in silos adatti e alle migliori condizioni o imbottigliamo a norma di legge e a seconda delle tue esigenze te lo spedisco. Abbattendo così i costi perché tu paghi direttamente i fornitori senza nessuna aggiunta da parte del frantoio e hai il TUO olio senza correre alcun rischio.
Risultati? Un ottimo olio per la ristorazione viene a costare anche 7 € al litro, un extravergine più “ricercato”, 11 €, il tutto su misura per te.

Quest’anno Marsicani è tornato ad imbottigliare, in una delle sue bottiglie longilinee eleganti ed essenziali nei colori, trovate la sua monocultivar Dop Cilento Pisciottana. È fantastica! Sentori di pomodoro, mandorla, erba fresca con un delicato amaro e piccante piacevolmente persistente, un olio che emoziona il palato dei gourmet più esigenti. Assolutamente da assaggiare!

Non vi propongo una ricetta perché mi piace tanto la sua per valorizzare l’olivicoltura Italiana.
Grazie Nicolangelo !

di Piero Palanti
pubblicato il 22 gennaio 2016 in Racconti > Fuori dal coro

[0] COMMENTI

Per poter commentare l'articolo è necessaria la registrazione.
Se sei già registrato devi effettuare l'accesso.

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Caratteristiche chimiche e annata di raccolta sull'etichetta dell'olio d'oliva, più dubbi che certezze

Evviva, sono tornate le truffe olearie! Ecco cosa accadrà all'olio d'oliva italiano

Evitare di filtrare l'olio extra vergine di oliva si può, ma a precise condizioni

Gli olivi devono produrre a costi accettabili: analisi di quelli fissi e variabili

Il tappo antirabbocco per l'olio extra vergine d'oliva va vietato: è pericoloso!