Anno 15 | 22 Ottobre 2017 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

PENSIERI E PAROLE > MASSIME E MEMORIE

Nell'albero dell'olivo buono ritrovi il Popolo dell'Alleanza

Shalom! Uno stralcio dal discorso di Benedetto XVI nel corso del suo viaggio in Israele, pronunciato nell'ambito della cerimonia di congedo all’aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv

T N

Perché gli angeli non si organizzano come i mafiosi?

Una provocazione di Kurt Vonnegut. Un invito alla lettura dello scrittore statunitense di origini tedesche

L. C.

L'uovo ha una forma perfetta, benché sia fatto col culo

A un millimetro da me. Omaggio a Bruno Munari. Teoremi, brustoline e disegni al telefono

L. C.

Alla mia destra ci sei tu. Sempre al mio fianco

Una toccante lirica di Ermanno Krumm, ricordandolo a quattro anni dalla sua prematura scomparsa

L. C.

Il sugo della vita. Nessuna frattura fra il vegetale e l'umano

Piero Camporesi rievoca, nel suo celebre Le officine dei sensi, una originale comparazione tra piante e uomini fatta da un parroco-agronomo toscano di fine Ottocento

L. C.

La topina delle donne tra acqua di rose e bagni d'olio

Si può bene immaginare a cosa pensassero gli uomini in età tardomedievale quando...

L. C.

Fa che quest'olio ce lo sentiamo bollire sulla pelle

Antonio Bello e la nostalgia delle altezze, con la struggente verità delle parole di Efrem: "L'olio è un vero e proprio specchio"

L. C.

L'inferno dei viventi? Non è qualcosa che sarà

Lo viviamo tutti i giorni. Italo Calvino annuncia i due modi per non soffrirne. Il primo più facile, il secondo più rischioso

L. C.

La sacralità del cazzo, un inno devoto verso l'alto

Fenomenologia del pene. Una inedita e sorprendente interpretazione di Antonio Fratangelo sull'ineffabile presenza del divino nell'umano

L. C.

Io? Io vorrei essere un albero

La natura. La natura viva e pulsante. Quella che entra intimamente nell'anima, prendendo corpo e forma nello sguardo di Karen Blixen

T N

Ho letto montagne di libri di agricoltura e floricoltura. Un barlume di luce

La lettera di Charles Darwin a J. D. Hooker. Nel bicentenario della nascita dello scienziato inglese e a cento cinquant'anni dalla pubblicazione de L'origine delle specie

T N

Il lato umano di uno dei geni dell'Illuminismo naturalistico

Un divertente ritratto di Carl Friedrich Gauss ricavato dalle sapienti parole dello scrittore Daniel Kehlmann

T N

Non voglio che muoia la mia eredità di gioia

Non voglio che vacillino il tuo riso e i tuoi passi. Una struggente lirica del grande poeta cileno Pablo Neruda

L. C.

Le braccia a croce, il suo formidabile corpo si inabissava

In un intenso e struggente testo per il teatro, il poeta Maurizio Cucchi scava nella vita di Giovanna d'Arco - la donna, e non la strega - mentre avanza verso il sacrificio, tra le alte fiamme

L. C.

Coltivare la gioia del cuore. Questo è il sogno della Beat Generation

Essere dentro la realtà. In piena beatitudine. Cercando di amare tutto nella vita. E' questo essere beat. Secondo Jack Kerouac

T N

La pianta e l'animale sono natura, ma l'uomo è cultura

La nostra cultura, però, è terribilmente competitiva. Lo sosteneva David Maria Turoldo: "tra me e mio fratello per esempio, ch'è rimasto contadino

L. C.

Pretendono di trasformarci in gregge, di addomesticarci

Una vita imposta da chi nemmeno ci conosce? No, io come una buona, testarda e superba mula, dico di no. Una intensa pagina di Paco Ignacio Taibo I, da "Fuga, ferro e fuoco"

T N

Eluana Englaro? Nemmeno il Signore dice o fa niente

"La ballata dell'angelo ferito", un memorabile testo del grande Guido Ceronetti. Un grido metafisico pronto a invocare pietà e scuotere le coscienze

T N

<< | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | >>

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Olio extra vergine di oliva italiano: la rabbia e l'orgoglio

Il terribile prezzo della globalizzazione: la perdita della ruralità

Dalla competenza nasce la garanzia per i consumatori, l'esempio del Mastro Oleario

Un bagno d'umiltà per gli assaggiatori d'olio d'oliva

Torna l'Ottocento, fatto di dogane e gendarmi, di città e contadi