Anno 15 | 25 Marzo 2017 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

PENSIERI E PAROLE > MASSIME E MEMORIE

Perché gli angeli non si organizzano come i mafiosi?

Una provocazione di Kurt Vonnegut. Un invito alla lettura dello scrittore statunitense di origini tedesche

L. C.

L'uovo ha una forma perfetta, benché sia fatto col culo

A un millimetro da me. Omaggio a Bruno Munari. Teoremi, brustoline e disegni al telefono

L. C.

Alla mia destra ci sei tu. Sempre al mio fianco

Una toccante lirica di Ermanno Krumm, ricordandolo a quattro anni dalla sua prematura scomparsa

L. C.

Il sugo della vita. Nessuna frattura fra il vegetale e l'umano

Piero Camporesi rievoca, nel suo celebre Le officine dei sensi, una originale comparazione tra piante e uomini fatta da un parroco-agronomo toscano di fine Ottocento

L. C.

La topina delle donne tra acqua di rose e bagni d'olio

Si può bene immaginare a cosa pensassero gli uomini in età tardomedievale quando...

L. C.

Fa che quest'olio ce lo sentiamo bollire sulla pelle

Antonio Bello e la nostalgia delle altezze, con la struggente verità delle parole di Efrem: "L'olio è un vero e proprio specchio"

L. C.

L'inferno dei viventi? Non è qualcosa che sarà

Lo viviamo tutti i giorni. Italo Calvino annuncia i due modi per non soffrirne. Il primo più facile, il secondo più rischioso

L. C.

La sacralità del cazzo, un inno devoto verso l'alto

Fenomenologia del pene. Una inedita e sorprendente interpretazione di Antonio Fratangelo sull'ineffabile presenza del divino nell'umano

L. C.

Io? Io vorrei essere un albero

La natura. La natura viva e pulsante. Quella che entra intimamente nell'anima, prendendo corpo e forma nello sguardo di Karen Blixen

T N

Ho letto montagne di libri di agricoltura e floricoltura. Un barlume di luce

La lettera di Charles Darwin a J. D. Hooker. Nel bicentenario della nascita dello scienziato inglese e a cento cinquant'anni dalla pubblicazione de L'origine delle specie

T N

Il lato umano di uno dei geni dell'Illuminismo naturalistico

Un divertente ritratto di Carl Friedrich Gauss ricavato dalle sapienti parole dello scrittore Daniel Kehlmann

T N

Non voglio che muoia la mia eredità di gioia

Non voglio che vacillino il tuo riso e i tuoi passi. Una struggente lirica del grande poeta cileno Pablo Neruda

L. C.

Le braccia a croce, il suo formidabile corpo si inabissava

In un intenso e struggente testo per il teatro, il poeta Maurizio Cucchi scava nella vita di Giovanna d'Arco - la donna, e non la strega - mentre avanza verso il sacrificio, tra le alte fiamme

L. C.

Coltivare la gioia del cuore. Questo è il sogno della Beat Generation

Essere dentro la realtà. In piena beatitudine. Cercando di amare tutto nella vita. E' questo essere beat. Secondo Jack Kerouac

T N

La pianta e l'animale sono natura, ma l'uomo è cultura

La nostra cultura, però, è terribilmente competitiva. Lo sosteneva David Maria Turoldo: "tra me e mio fratello per esempio, ch'è rimasto contadino

L. C.

Pretendono di trasformarci in gregge, di addomesticarci

Una vita imposta da chi nemmeno ci conosce? No, io come una buona, testarda e superba mula, dico di no. Una intensa pagina di Paco Ignacio Taibo I, da "Fuga, ferro e fuoco"

T N

Eluana Englaro? Nemmeno il Signore dice o fa niente

"La ballata dell'angelo ferito", un memorabile testo del grande Guido Ceronetti. Un grido metafisico pronto a invocare pietà e scuotere le coscienze

T N

Portami via, rapiscimi

Una poesia di Alda Merini, da "Corpo d'amore". L'atto creativo? Tutto parte da una manciata di fango che diventa luce

L. C.

<< | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | >>

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Il Mastro Oleario, un treno da non perdere assolutamente

Qual'è il giusto prezzo per un quintale di olive?

Il superintensivo spagnolo conviene davvero agli olivicoltori italiani?

Prepariamoci a un gran cambiamento per i consumi di olio extra vergine di oliva al ristorante

C'erano una volta gli olivicoltori