Anno 15 | 23 Agosto 2017 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

PENSIERI E PAROLE > MASSIME E MEMORIE

ESTATE D'ALBERI E SULLA SPIAGGIA DEL CIELO

Un invito alla lettura di Camillo Pennati

T N

IL DIVAMPARE DEL MALLEUS MALEFICARUM, CON ATTACCHI SCURRILI A SUON DI SCOREGGE

Lutero e il diavolo, secondo la lettura di Luciano Parinetto. Lo studioso mette in luce alcuni aspetti poco conosciuti del noto teologo. Come per esempio la grande scurrilità, tra cloache, latrine ed escrementi. Il demonio però si vendica

T N

CI SARA' ABBONDANZA DI FRUTTI DI BOSCO QUEST'ANNO, PAROLA DI KNUT HAMSUN

Ecco la limpida voce di uno tra i più grandi scrittori della letteraura mondiale. Premio Nobel nel 1920, il narratore norvegese è venuto alla ribalta con il volume dal titolo perentorio di "Fame". Lo presentiamo all'attenzione dei lettori con l'apertura del romanzo "Un vagabondo suona in sordina"

T N

L'INCONTRO TRA WAGNER E GARIBALDI AD ACIREALE. UN OMAGGIO A GIUSEPPE PONTIGGIA

Una presenza etica di corroborante conforto per tutti. Lo scrittore è morto prematuramente il 27 giugno 2003, a Milano. Era nato a Como nel 1934. Autore di saggi e romanzi, lascia un grande vuoto di sapere e di affetti

T N

NEL CACATOR BUTTATELO

Saranno battute all'asta da Christie's il 15 giugno, a Roma, due manoscritti autografi di Giacomo Leopardi; si tratta di due poesie composte all’età di 12 anni, una delle quali è dedicata alla nonna, la contessa Virginia Mosca

T N

"ESSERE MADRE", UNA POESIA DI MARIA TERESA SANTALUCIA SCIBONA

"Ti amai figlio, / prima che gli occhi innocenti / vedessero la luce. / Ti sentivo balzare in me, / mi nutrivo per nutrirti / con la pesca più dolce / che fosse polpa per le tue carni". Il testo - scrive l'autrice - è dedicato a tutte le mamme del mondo, le quali, già dal complesso miracolo della gestazione, pensano con trepida intensità e amore alla nascita della propria creatura.

T N

LA MESSA QUOTIDIANA NEI CAMPI

Per onorare la Pasqua, "Teatro Naturale" non poteva che affidarsi alla grande figura di Simone Weil. L'agricoltore, come il sacerdote, officia la carne e il sangue di Cristo. La fede della Weil è nuda ed essenziale, è sostanziata di contemplazione e si è manifestata nel contempo nel nome della promozione della giustizia sociale

T N

<< | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | >>

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Il Mastro Oleario, un treno da non perdere assolutamente

Il superintensivo spagnolo conviene davvero agli olivicoltori italiani?

La rovina dell'olio extra vergine d'oliva italiano

Il terribile prezzo della globalizzazione: la perdita della ruralità

Quando il valore aggiunto non è l'olio extra vergine d'oliva